Il parco del castello di San Martino continua a essere frequentato, quotidianamente, da amanti della natura e delle passeggiate in un percorso naturalistico attraente. Poi, da quando è stata spostata l’ambulanza del 118, la presenza di cittadini è stata ancora più tranquilla. Ma, purtroppo, sono continuate anche le visite notturne nel parco, considerato che i due cancelli, lato San Martino e lato provinciale Marittima seconda, continuavano ad essere aperti.

Qualcuno ha girato addirittura un video pubblicandolo sui social network. In verità, subito dopo, il sindaco Bilancia ha dato disposizione di chiusura del cancello da cui usciva l’ambulanza, ma è rimasto aperto quello da cui esce l’automedica sulla Marittima. Da lì si dice possono entrare e uscire, magari anche a velocità sostenuta, automobili a qualsiasi ora del giorno e della notte. Sul fatto che quel cancello rimanga ancora aperto è intervenuto lo stesso sindaco: «La presenza di un’ambulanza non consente di chiudere il cancello, perché niente può ritardare un improvviso intervento della stessa. Questa è la ragione per cui il cancello su via Marittima dovrà restare aperto fino a quando vi sarà il presidio sanitario mobile. Per ora accontentiamoci e tra qualche tempo riusciremo a chiudere anche l'altro cancello».

Quando, cioè, l’automedica sarà trasferita nella sede Asl di via Madonna delle Grazie, quando e se i lavori per la sistemazione del sito riprenderanno e, ovviamente, saranno terminati. Qualche cittadino ha suggerito di chiudere comunque quel cancello la notte, magari automatizzandolo con il comando a distanza.