Ormai, a Priverno, non si parla d'altro: l'incubo degli incendi dei cassonetti.

Notte dopo notte, infatti, i cittadini si trovano di fronte a episodi di cattivo gusto: qualcuno - difficile pensare che possa sempre trattarsi di cenere mal spenta - sembrerebbe si stia "divertendo" a dar fuoco ai contenitori dei rifiuti, arrecando ovviamente danno alla comunità, visto che la ditta che gestisce il servizio di raccolta e smaltimento della spazzatura rimane costretta a pulire la zona e a sostituire il contenitore.

L'altra sera l'ennesimo episodio, sempre vicino all'isola ecologica disattivata.