Nel prossimo Consiglio comunale di Priverno, il 22 febbraio, si parlerà dell’Operazione ‘Tiberio’, che ha coinvolto anche il Comune lepino. La richiesta è stata avanzata dal capogruppo di Agenda per Priverno, Ernesto Desideri.

«Il dato politico di questa vicenda - ha sottolineato il consigliere Antonio Di Giorgio - è inequivocabile: questa maggioranza ha paura di affrontare il tema, è scaduta nella polemica più strampalata pur di evitare il confronto, si è ritirata sull’Aventino per due giorni, salvo poi fare retromarcia nella commissione Capigruppo, accettando la nostra richiesta. Ci sono voluti dieci giorni di battaglia a suon di Pec, manifesti e richieste nelle commissioni per ottenere l’inserimento di un punto riguardante le brutte vicende che hanno investito il Comune di Priverno. Se si è raggiunto il risultato è solo grazie al nostro impegno».