Un confronto con le altre forze politiche di centrodestra ma anche con le realtà associative della città. Fratelli d'Italia è pronto a formare un gruppo coeso per le prossime amministrative. Attraverso il portavoce, Luca Pacini il gruppo fa sapere quali sono i passi che saranno intrapresi prossimamente, nell'ottica di una coalizione di centrodestra che possa correre per le amministrative. Una maxi coalizione che già da ora potrebbe presentarsi come la diretta antagonista al gruppo che invece sarà riconducibile all'ex sindaco Maurizio Lucci che non potrà correre come primo cittadino ma che starebbe già al lavoro per un candidato. Due principalmente i nomi di cui si vocifera. Dall'altra parte FdI ha le idee chiare. "A pochi mesi dalle elezioni - commenta Pacini -  amministrative cittadine, il gruppo di FdI locale, dopo avere serrato le file e ritrovato lo slancio, si sta impegnando di tenere insieme i partiti di Centrodestra, liste civiche e associazioni, allo scopo di trovare tutti insieme una convergenza e sinergie di intenti comuni finalizzate alla guida della città. L'obiettivo primario è quello di attuare una politica per la collettività, con modalità che superino le logiche clientelari e personalistiche che hanno caratterizzato gli scenari politici degli ultimi anni, motivi per i quali a tempo debito si è ritenuto di dover prendere le dovute distanze. Il modus operandi della coalizione, sarà totalmente improntato alla trasparenza e legittimità, alla condivisione e partecipazione democratica di tutti coloro che ne fanno parte.  Il candidato Sindaco della coalizione sarà dunque il garante di questi principi, pilastri imprescindibili dell'azione di buon governo. Una persona dall'alto profilo morale e culturale, che sappia calamitare il sentimento di tutti i cittadini che considerino Sabaudia un Bene Comune. L'impegno di tutta la coalizione, coesa e compatta, sarà proteso alla realizzazione di un progetto di vero cambiamento".