Non solo le multe per le violazioni al codice della strada, ora anche le rette per l’asilo nido e i contributi per l’adozione dei cani sono finiti sotto la lente di Equitalia, chiamata a riscuotere per conto del Comune di Sabaudia le somme non ancora incassate. La determina del settore Servizi sociali risale al 17 gennaio, ma è stata pubblicata soltanto il 16 febbraio sull’albo pretorio dell’ente. «A seguito dell’attività di controllo e accertamento svolta dall’ufficio – si legge – sono stati emessi avvisi di accertamento relativamente al recupero delle rette per l’asilo nido 2012 e il contributo per l’adozione di cani dell’anno 2014». I contribuenti avrebbero dovuto pagare entro 30 giorni dalla notifica o secondo i piani di rateizzazione concessi. Ciò non è avvenuto e l’ente ha quindi dato mandato a Equitalia di procedere con la riscossione coattiva.