La politica locale a Sabaudia è in fermento. L’onorevole Stefano Zappalà ha lanciato il guanto di sfida: una coalizione unica per vincere al primo turno e battere «l’anti-politica» dei Cinque Stelle. Ad aderire per primo Amedeo Bianchi, candidato sindaco del Pd. E a distanza di meno di ventiquattr’ore sono arrivate le dimissioni del segretario del circolo locale dei «dem» Pietro Piroli. In una nota inviata ieri Piroli parla di «continue incomprensioni» che lo hanno visto contrapposto al direttivo, «specialmente - precisa - nella delicata materia delle elezioni amministrative». Una situazione che - aggiunge - ha fatto sì che maturasse la convinzione «di essere la persona sbagliata nel posto sbagliato». Per questo motivo l’oramai ex segretario del Pd di Sabaudia ha deciso di rimettere il proprio mandato nelle mani del segretario provinciale Salvatore La Penna.