Un nuovo ospedale del Golfo con gli attuali 173 posti letto ma che possono arrivare a 250. Previsti 18 posti per la rianimazione ma che in caso di emergenza - lo ha insegnato il coronavirus - si possono portare ad 80. Quello che è stato appena presentato dai vertici dell'Asl di Latina in videoconferenza può ben definirsi il modello di ospedale del terzo millennio.

Uno studio di fattibilità che prevede la realizzazione della struttura nell'area dell'ex Enaoli di Formia, con una spesa di 85 milioni di euro, il cui progetto definitivo potrebbe essere già pronto per giugno 2021 ed il cui taglio del nastro potrebbe esserci a Natale 2023. "C'è la consapevolezza che ci potrebbero essere incidenti di percorso - ha detto il direttore generale dell'Asl Casati - ma se facciamo squadra sono tutti superabili".