"Uno straordinario gioco di squadra che ha visto impegnate eccellenze del nostro sistema sanitario come l'ospedale pediatrico Bambino Gesù, l'Istituto Spallanzani e l'Azienda ospedaliera San Camillo": così l'assessore alla Sanità del Lazio, Alessio D'Amato, ha commentato il riuscitointervento su un bambino di 6 anni affetto da leucemia linfoblastica acuta reso ancor più speciale perché avvenuto durante l'emergenza COVID-19.

"Il piccolo era giunto da Londra per curarsi quando è sopraggiunta la complicanza del COVID-19 che ha reso necessario un trattamento con plasma iperimmune - ha spiegato l'assessore - L'attività sanitaria nella nostra regione non si è mai fermata anche durante l'emergenza Coronavirus e voglio ringraziare per il loro impegno tutte le equipe, i professionisti, i medici e gli operatori che hanno contribuito a rendere possibile questo successo, appunto una giornata storica. Un ringraziamento particolare a dottor Franco Locatelli, al direttore scientifico dello Spallanzani, Giuseppe Ippolito e all'equipe del San Camillo e del Bambino Gesù".