La Asl di Latina è ufficialmente tra i vincitori del Premio Innovazione Digitale in Sanità 2020 del Politecnico di Milano. Nello specifico, l'Azienda Sanitaria Locale è stata premiata nella categoria "Gestione dell'emergenza COVID in ospedale e sul territorio" per un protocollo di tele-monitoraggio domiciliare per i pazienti Covid-19 che ha permesso di intercettare precocemente eventuali situazioni di peggioramento clinico, di erogare servizi di cure a domicilio per i pazienti positivi con sintomatologia non grave e di garantire una risposta sanitaria territoriale in linea con le direttive regionali. La centrale di monitoraggio è composta da personale infermieristico dedicato, con consulenze specialistiche pneumologiche di supporto e interazione con Medicina del Territorio. I pazienti ricevono un kit di tele-monitoraggio con cellulare hub e le relative misurazioni da svolgere negli orari prestabiliti. Tra il 28 marzo e il 15 settembre sono stati gestiti da remoto 325 pazienti.

"I progetti premiati e menzionati sono esempi virtuosi di come il digitale può contribuire a rendere il sistema sanitario più connesso e personalizzato sulla base delle esigenze del paziente - spiega Cristina Masella, Responsabile Scientifico dell'Osservatorio Innovazione Digitale in Sanità in merito ai vincitori, tra cui la Asl Pontina – Si tratta di casi che sfruttano tecnologie di frontiera come l'Intelligenza Artificiale, raccolgono, integrano e valorizzano i dati provenienti dai pazienti e dalle strutture e impiegano strumenti di Telemedicina per potenziare la medicina sul territorio, semplificare l'accesso dei cittadini ai servizi sanitari e monitorare il paziente da remoto. L'obiettivo del premio è valorizzare queste esperienze di successo, affinché diventino best practice a vantaggio dell'intero sistema sanitario nazionale".