In questi ultimi anni la ASL di Latina ha svolto una mole di lavoro senza precedenti nel campo del reclutamento con nuove assunzioni e stabilizzazioni di personale e in particolare nell'ultimo periodo di emergenza Covid-19.

In questi mesi, infatti, grazie all'impegno della UOC di Reclutamento, è stato possibile implementare l'organico tanto nei ruoli sanitari che amministrativi, intraprendendo procedure che spesso sono state prese come modello e riferimento dalle altre Aziende Sanitarie della Regione Lazio.

"Con la massima trasparenza e celerità si è proceduto all'assunzione tramite utilizzo di tutte le graduatorie disponibili, con la pubblicazione di avvisi pubblici e attraverso l'indizione di concorsi pubblici dei quali la nostra Azienda è stata capofila dimostrando anche capacità organizzative eccezionali quali sono quelle necessarie ad espletare concorsi con migliaia di partecipanti e nel rispetto di tutte le procedure di sicurezza anti-contagio", ha dichiarato il dottor Claudio Rainone Direttore dell'Uoc di Reclutamento e Direttore Ammnistrativo facente funzioni della Asl di Latina.

I numeri confermano l'attività dell'azienda sanitaria pontina che per quanto concerne l'anno solare appena concluso ha reclutato in totale ben 1.058 unità di personale, delle quali557 unità a tempo indeterminato, 267 a tempo determinato e 234 con collaborazione libero-professionale. Tutto ciòcorrisponde all'assunzione di 3 persone al giorno per tutti i giorni del 2020, compresi weekend e festivi.

"Continueremo a lavorare con entusiasmo e dedizione nella consapevolezza di quanto fatto e quanto c'è ancora da fare per migliorare ulteriormente le condizioni di lavoro del personale e la qualità del servizio offerto", ha concluso il dottor Rainone.