Il gruppo Korian inaugura nella Rsa Villa Carla di Aprilia un nuovo nucleo residenziale dotato di 20 posti letto. Questo pomeriggio c'è stato il taglio del nastro nella struttura alla presenza dell'Assessore regionale alla Sanità Alessio D'Amato, del direttore generale della Asl di Latina Silvia Cavalli, del sindaco di Aprilia Antonio Terra, del CEO Korian in Italia Federico Guidoni, del Coo Korian Italia Roberto Totò e del  direttore Gestionale di Villa Carla Korian, Luca Grossi. Con questo nuovo nucleo residenziale la struttura, aperta nel 2004, punta a rafforzare il proprio posizionamento come centro multiservizi in grado di offrire molteplici prestazioni di qualità alla comunità pontina. La Residenza Villa Carla Korian di Aprilia è una struttura residenziale di grande pregio che adotta le più moderne tecnologie per la migliore fruizione delle risorse messe a disposizione degli Ospiti. La RSA, specializzata nell'area della Senescenza e della Disabilità, offre assistenza medica e infermieristica, ospitalità e prestazioni di recupero funzionale a persone non autosufficienti che necessitano di specifiche cure mediche e di una complessa assistenza sanitaria.

 «Questa inaugurazione conferma la centralità di Villa Carla nelle strategie del gruppo Korian in Italia - ha dichiarato Federico Guidoni, CEO di Korian Italia - Nel corso degli anni Villa Carla è diventata sempre più sul territorio un punto di riferimento per l'assistenza e le cure. Sono certo che la struttura, grazie all'ampliamento, non farà altro che rafforzare il suo posizionamento di realtà in grado di rispondere alle esigenze del territorio. Inoltre ringrazio chi ha realizzato questo ampliamento, ovvero la famiglia Francisci nella figura di Claudio Francisci, che è un riferimento per questa azienda e per il territorio. Per noi questo momento è più che un'inaugurazione, perché avviene dopo due anni di lavoro intenso con le istituzioni: a Villa Silvana abbiamo fatto un lavoro stroardniario per il territorio con il centro vaccinale e di ciò siamo molto orgogliosi». A Guidoni si è aggiunto Luca Grossi, direttore gestionale di Villa Carla Korian. «Siamo entusiasti di essere qui oggi perché l'inserimento nella struttura - afferma - del nuovo nucleo con venti posti letto aggiuntivi ci consentirà da una parte di offrire un servizio ancor più ampio e con alti standard qualitativi, dall'altra di essere sempre più una risorsa e un punto di riferimento per il territorio pontino e la comunità».

L'assessore regionale D'Amato nel suo intervento ha speso parole d'elogio per il gruppo (che comprende anche Villa Silvana) anche per il supporto prestato alle istituzione durante la campagna vaccinale anti Covid-19. «Ringrazio la proprietà e soprattutto tutti gli operatori e operatrici. Quando si inaugurano nuove strutture è sempre un momento importante, lo è ancora di più dopo due anni intensi, di contrasto alla pandemia in cui il nostro sistema regionale è stato messo sotto pressione. E ringrazio questo gruppo - ha detto l'assessore regionale D'Amato - per il contributo prezioso che ha dato per la campagna di vaccinazione. Stiamo vivendo un momento importante, si sta riprogettando la sanità territoriale e la rete del welfare territoriale, anche attraverso gli invesetimenti del Pnrr. E questo sarà sicuramente un elemento importante, all'interno di ciò ci sarà un'attenzione particolare agli anziani: si tratta di una questione che abbiamo vissuto in maniera molto intensa, questa attenzione dovrà derivare dalla qualità dei servizi, dalla qualità professionale degli operatori e anche da percorsi di umanizzazione ma sono convinto che nelle due strutture questo verrà non solo fatto ma anche valorizzato».

«Ringrazio Villa Carla Korian per l'investimento che ha fatto sul nostro territorio, perché è in linea con l'attenzione che la Regione Lazio pone alla terza età. L'erogazione di servizi ai cittadini da parte del privato nel tempo ha permesso al territorio di sopperire alle difficoltà incontrate dalle Asl, che non riescono a toccare tutte le aree di bisogno espresse della popolazione. Questa struttura - ha dichiarato il sindaco di Aprilia,  Antonio Terra - aggiunge qualcosa di positivo, alle tante cose positive che in questo momento questa azienda dà alla nostra realtà. Mi auguro che sia veramente di auspicio vero per una ripartenza e che ci dia la possibilità di dare risposte sempre più profonde e qualificate al nostro territorio».

La struttura dispone di 120 posti letto, disposti in camere doppie e singole e organizzati in nuclei da 20 posti ciascuno, un Centro Diurno, con 10 posti riservati all'accoglienza di persone anziane, parzialmente o totalmente non autosufficienti, che necessitano di sostegno nello svolgimento delle comuni attività quotidiane. All'interno del Centro Diurno vengono predisposti anche interventi riabilitativi e animativi finalizzati ad aiutare la persona a conservare le abilità residue sia di tipo cognitivo che pratiche. Inoltre, la struttura dispone di un Nucleo Protetto, uno spazio dove vengono messi a disposizione percorsi di assistenza e cura dedicati agli ospiti affetti da demenze e Alzheimer, per garantire stimoli riabilitativi adeguati alle loro compromesse capacità cognitive e funzionali. Villa Carla rientra nella rete di servizi Korian nel Lazio, dove il Gruppo è presente con strutture dedicate alla cura della persona a 360 gradi che garantiscono servizi medici, infermieristici e assistenziali di alto livello, dislocate nelle provincie di Roma, Latina e Viterbo.