"I programmi di screening oncologici sono iniziative di sanità pubblica rivolte a gruppi di popolazione ben definiti per offrire la diagnosi precoce per la patologia di cui si occupano". A dichiararlo è la direzione generale della Asl di Latina, con l'intento di fare chiarezza sulle attività di screening e la differenza tra quelle offerte dall'Azienda e quelle di soggetti terzi. "La Asl di Latina in linea con le indicazioni della Regione Lazio e le linee guida nazionali, offre gratuitamente tre programmi di prevenzione oncologica, per il tumore della mammella, per il tumore della cervice uterina e per il tumore del colon retto, quest'ultimo offerto a uomini e donne. La periodicità delle offerte gratuite dei test e la presa in carico del cittadino è specifica di ognuno dei tre programmi di screening. Tutte le altre iniziative al di fuori dei percorsi istituzionali offerti dalla Asl, non si configurano come iniziative di screening, ma specificamente come offerte "a pagamento" di singole prestazioni che stimolano una domanda inappropriata senza alcuna validità scientifica".