Un software progettato per simulare una conversazione con un essere umano sarà il nuovo strumento con cui il Comune fornirà ai cittadini informazioni utili e verificate relative all'emergenza coronavirus. E' l'idea dietro la chat bot al centro di un nuovo progetto approvato in tempi lampo in questi giorni grazie ad un patto di collaborazione stretto dal Comune di Latina con un gruppo di giovani innovatori. Si tratta di un chatbot per fornire ai cittadini informazioni utili e verificate sull'emergenza, due aggettivi quasi in disuso ai tempi delle informazioni fagocitate dai social.
Il patto è stato firmato da un gruppo informale di giovani innovatori per il "Progetto Minerva: anticorpi per il coronavirus" e prevede l'attivazione sul sito istituzionale del Comune e sulla pagina Facebook di un chatbot, un software progettato per simulare una conversazione con un essere umano, che produrrà e veicolare informazioni che arrivano da esperti e scienziati. Il chatbot si chiama Minerva Bot e la sua base di conoscenza è stata elaborata attingendo dalle informazioni presenti sul sito del Ministero della Salute. Le informazioni messe a disposizione dei cittadini saranno implementate con quelle diffuse a livello locale dalle istituzioni coinvolte nel contenimento dell'emergenza (Comune, Asl e altri soggetti). Il progetto ha ricevuto già l'apprezzamento e il sostegno di diverse realtà, tra cui quello della Sottosegretaria del Ministero della Salute Sandra Zampa. Il team che ha realizzato Minerva, rappresentato nel patto da Francesco Paolo Russo, è composto da professionisti di tutto il Paese e si è impegnato a mantenere attivo il servizio gratuitamente per tutta la durata dell'emergenza sanitaria, garantendo in questo momento un supporto importante al Comune e a tutta la nostra città.

«Ringrazio di cuore a nome di tutta la nostra comunità Francesco Paolo Russo (Latina), Annalisa Milani (Latina), Mauro Piva (Latina), Andrea Coletta (Ferentino, FR), Maurizio Natalia (Canistro, AQ), Matteo Rai (Canistro, AQ), Domenicomichele Silvestri (Noci, BA), Marco Silipigni (Varapodio, RC), Gustavo Salvini (Turdera, Argentina)» afferma l'assessore Cristina Leggio.