L'ex scuola elementare di Fossanova è stata utilizzata, negli anni, per diverse funzioni: sede del Centro diurno per diversamente abili, ambiente logistico per l'organizzazione annuale della Festa medievale e Punto di informazione turistica. Ultimamente si era parlato dell'edificio, ubicato alle spalle della monumentale abbazia cistercense, come probabile sede dell'Ufficio postale, visto che i locali in cui era ospitato, ormai da mesi, sono chiusi per motivi di sicurezza. Ma la volontà dell'amministrazione comunale di Priverno non è quella. Dalla Giunta sono arrivate indicazioni precise al Dipartimento tecnico urbanistico per la redazione di un progetto relativo ad un intervento di manutenzione straordinaria, ristrutturazione e adeguamento degli spazi interni, anche per il superamento delle barriere architettoniche, per adibire quei locali a servizi sociali, ricreativi e culturali. L'intervento dovrà prevedere anche una differente distribuzione degli ambienti interni. Probabilmente per ospitare contemporaneamente il Centro diurno e il Pit. Il progetto è stato redatto e prevede una spesa complessiva di 54.286,25 euro, con importo a base di gara di 39.975,15 euro. La gara sarà aggiudicata con il criterio dell'offerta più vantaggiosa.