Anzio si impone a livello nazionale come meta turistica. A incensare la città neroniana anche il Tg2, che proprio ad Anzio ha dedicato un lungo servizio nell'edizione delle 13 di sabato 5 agosto 2017. La località del litorale è stata inserita perché "sold out" nelle prenotazioni anche se con prezzi decisamente alla portata. Un collegamento in diretta e filmati con spiagge e ristoranti presi d'assalto. «Il mare è bellissimo - ha asserito la giornalista, appostata in barca davanti al Rivazzurra mentre andavano in onda le immagini registrate in mattinata - Ci sono spiagge splendide come quelle delle Grotte di Nerone, questa città ha la Bandiera blu e quella Verde, per chi vuole portare i bambini. I prezzi degli stabilimenti sono accettabili, da 600 euro al mese fino ai 1.500 ed è un turismo a misura di tasca di una famiglia. Per molti anche un turismo mordi e fuggi - ha aggiunto - a carattere giornaliero, ma che fa registrare il tutto esaurito».
A confermare l'ottima stagione anziate è la ristorazione che traina tutto il settore economico, con la città piena - ogni fine settimana - di turisti, soprattutto romani, che confermano di apprezzare la cittadina di Anzio per la sua offerta.
Discorso opposto, invece, per Nettuno. Pur essendo a soli tre chilometri da Anzio, i dati sono decisamente meno positivi. Città vuota, più delle altre estati, e dati drammatici per quanto riguarda i commercianti, che lamentano incassi ben al di sotto delle passate stagioni estive. Gli stabilimenti balneari di Nettuno "stanno facendo i conti" per arrivare a un dato preciso, ma si parla di un 30-35% di presenze in meno rispetto allo scorso anno. Meno prenotazioni, meno presenze giornaliere. «Il mio locale è vuoto - spiega un ristoratore del centro - sono uscito fuori e anche Nettuno è vuota. Non so se le pizzerie vanno meglio, magari si vuole spendere poco. Il 31 luglio sera, in questa città non c'era nessuno neanche a passeggio, il primo agosto lo stesso. Uno deve iniziare a pensare che o cambia qualcosa o si cambia lavoro».