Ufficio postale ai Colli? Bisognerà attendere ancora, ma la soluzione non sembra vicina come in tanti si auguravano e si rischia di allungare i tempi di riapertura. È quanto è emerso ieri mattina nel corso della commissione Capigruppo appositamente convocata dal presidente del consiglio comunale Enzo Eramo, che all'ordine del giorno aveva proprio la delicata situazione della struttura che serve migliaia di utenti, non solo quelli in località Colli, ma anche di tutta la piana di Suso, considerato il bacino di utenza e considerate le difficoltà logistiche di molti cittadini a recarsi presso gli altri due uffici attualmente presenti sul territorio, quello di Sezze centro e quello dello scalo. Il nodo da sciogliere, dopo diversi incontri tenuti in queste settimane tra l'amministrazione comunale e i responsabili provinciali di Poste Italiane, riguarda soprattutto le condizioni dello stabile al primo piano del quale insiste l'ufficio postale. Le verifiche statiche sono in attesa di essere completate, ma mancano alcuni documenti che i padroni della struttura avrebbero ritardato a produrre e senza i quali ogni iniziativa non potrebbe essere realizzata. La scadenza per mettere a disposizione di Poste Italiane questi documenti è stata fissata ad oggi. Se i proprietari riusciranno ad ottenerli la questione si potrebbe risolvere a breve, con una serie di sopralluoghi che garantirebbero l'agibilità e la conseguente riapertura. Ma nel caso non venissero prodotti, come detto in aula, la soluzione che sta cercando Poste Italiane sarebbe quella di un trasferimento in un'altra struttura non lontana da quella attuale. Dal canto suo l'amministrazione ha tenuto a precisare che metterà in campo tutte le azioni affinché i cittadini siano costretti a subire il minor disagio possibile, ma allo stesso tempo ha ammesso i propri limiti in considerazione che l'affare è tra due soggetti privati. Scartata, almeno per il momento, l'ipotesi di strutture temporanee mobili per svolgere in parte le operazioni di sportello, come già avvenuto in passato all'ufficio postale di Sezze scalo.