L'annuncio dell'avvio dei lavori presso il molo Vespucci di Formia ha subito messo in allerta, trattandosi di un sito dove era intenzione dell'ente gestore idrico di installare i dissalatori mobili. Ma a rassicurare sulla tipologia dell'intervento è stato lo stesso sindaco, Sandro Bartolomeo, che ha chiarito come si tratta solo dell'ultimazione e dell'allaccio di una condotta idrica realizzata tempo fa, ma mai completata e collegata al sistema centrale. Lavori appunto che prenderanno il via domani.  A comunicare la data di inizio dell'opera è stata Acqualatina in una nota indirizzata al Prefetto, ai Sindaci di Formia e Gaeta e a tutti i soggetti interessati dall'intervento (Soprintendenza, Guardia Costiera, Asl, Regione Lazio, Provincia di Latina e Segreteria dell'ATO4).  Secondo i programmi, l'intervento inizierà alle 7.  Si tratta di un'opera che rientra nel "Piano straordinario Sud Pontino" che il gestore ha predisposto per la razionalizzazione, approvvigionamento e riduzione delle dispersioni di acqua e per il progressivo superamento della crisi idrica che ormai da mesi attanaglia il sud della provincia di Latina.