Il settore dei Servizi sociali di Nettuno, Comune capofila, e Anzio cambierà passo nel prossimo triennio. Questa la promessa dell'assessore nettunese Simona Sanetti fatta nell'ultimo Consiglio comunale, che punta a dare slancio al settore. Si è partiti col censimento delle associazioni del terzo settore, iniziato il 30 ottobre scorso. Si tratta di un'iniziativa strategica al nuovo corso impresso ai Piani di zona e si rivolge alla conoscenza di tutte le tipologie giuridiche che vi rientrano come associazioni, cooperative, fondazioni che lavorano sui territori comunali negli ambiti dei servizi sociali, socioeducativi e sociosanitari. Per quanto attiene agli obiettivi programmatici individuati e stabiliti in modo concorde, l'Ufficio di Piano ha scelto di partire primariamente da questa fase di doverosa conoscenza delle realtà operanti nelle due città: lo scopo è «acquisire una mappatura aggiornata che consenta di valorizzare il contributo offerto dai soggetti locali del Terzo Settore».