Sfiora l'80% la raccolta differenziata nel Comune di Roccagorga, un risultato importante che pone il Comune lepino, insieme a Sermoneta, tra gli enti più virtuosi della provincia nel settore della gestione dei rifiuti urbani. I dati e le statistiche riscontrabili nella tabella pubblicata sul sito internet della società che gestisce il servizio a Roccagorga, la "Vola", sono eccezionali. Il costante potenziamento dei servizi legati ai conferimenti delle diverse tipologie di rifiuti, i lavori di perfezionamento del centro di raccolta comunale, il cambio del calendario dai primi mesi del 2017 hanno sicuramente comportato grossi vantaggi in termini numerici. La raccolta differenziata è cresciuta del 13,28% rispetto al 2016, dato che era già il migliore in assoluto da quando il paese si è regalato la raccolta differenziata, uno dei primi paesi della provincia insieme a Sermoneta. In particolare, la quota del secco indifferenziato è scesa di 190.580 chili, quindi della metà rispetto all'anno scorso. La tipologia della carta e cartone è cresciuta di 8.420 chili, la plastica di ben 44.840 chili, quasi il doppio rispetto al 2016, la tipologia della cosiddetta frazione organica è aumentata di 35.280 chili mentre il vetro/metallo è rimasto sostanzialmente stabile a poco più di 200.000 chili. «L'azienda Vola - si legge in una nota dei responsabili - ringrazia tutti i cittadini virtuosi, i dipendenti che con passione svolgono questo servizio e gli amministratori che supportano le scelte del management aziendale. Con un piccolo sforzo in più si potrà fare certamente meglio nell'anno in corso. Il lavoro che porterà alla ‘tariffa puntuale' - conclude la nota della società che si occupa del servizio rifiuti - è già iniziato».