Premiati in Comune i vincitori di "Fabbricando Arte 2019", il concorso per giovani artisti promosso dal Ciap. Sabato scorso, nell'aula consiliare di piazza Roma, si è svolta la cerimonia conclusiva del progetto nelle quale è stata svelata la classifica votata on line, classifica che ha visto ben 3279 voti arrivare sul sito del Consorzio Industriale Aprilia. "Un numero importante - ha spiegato il presidente del Ciap, Marco Braccini - e  ben oltre le previsioni, questo conferma che l'arte è lo strumento più efficace per il recupero del decoro nelle città". Nella classifica finale al primo posto si è  piazzata Sveva Sabato con l'opera "Re Convert", al secondo Giulia Stinca con " Amore per la Musica", al terzo  Silvia Marsella con l'opera "Machli" e al quarto Chiara Tontini con l'opera "Hobby ed interessi di un adolescente". Mentre il voto della giuria (composta dal presidente Antonio De Waure, Francesca Deodati, Erika Mallardi, Carmelo Randazzo e Steven James Vittoni) ha assegnato il premio a Chiara Tontini.  Ma durante la giornata sono stati  consegnati gli attestati di partecipazione ad alcuni degli altri 19 ragazzi che hanno presentato un'opera. 
Alla cerimonia ha partecipato anche il sindaco Antonio Terra, che ha riconosciuto l'importanza che questo tipo di concorsi hanno sui giovani e sulla città. E da parte dello stesso primo cittadino è arrivata la disponibilità a supportare nuovi concorsi d'arte. Un'idea condivisa da tutti gli altri esponenti dell'amministrazione presenti: il vice sindaco Lanfranco Principi, il presidente del Consiglio comunale Pasquale De Maio e l'assessore alle Attività Produttive, Gianfranco Caracciolo.