Il Comune di Latina sordo alle richieste del sindacato al punto di non inviare neanche un cenno di risposta. Per questa ragione l'assemblea dei lavoratori impiegati nel servizio di ristorazione per le mense di asili, scuole, centri anziani e centri diurni ha dato mandato ieri al sindacato Clas di indire lo stato di agitazione sindacale. Non solo, il 5 giugno alle 9 è stata indetta una manifestazione con presidio in piazza del Popolo. I lavoratori sono preoccupati dell'imminente entrata in servizio della nuova ditta tedesca Dussmann service srl, che subentrerà all'Ati Vivenda e coop solidarietà e lavoro, e delle ripercussioni sul servizio e sui lavoratori del gran ribasso offerto dalla società.
Un pasto completo offerto e servito a 3,72 euro può coprire l'acquisto di materie prima di qualità, con le percentuali di prodotto Bio, il costo del personale, la produzione e veicolazione dei pasti, gli investimenti per attrezzature e manutenzione e il controllo qualità oltre agli utili per la ditta?