Il transito dei mezzi pesanti continua a essere un problema particolarmente sentito dai residenti di Latina Scalo e il Comune, dopo i tentativi falliti degli anni passati, si è attivato nuovamente per vietare l'attraversamento del quartiere ai veicoli con stazza superiore alle tre tonnellate e mezzo. Lo ha fatto il dirigente del servizio Polizia Locale e Trasporti, Francesco Passaretti, con un'apposita ordinanza, la numero 244 di lunedì.
Il divieto riguarda il tratto urbano di strada del Murillo e i suo naturale proseguimento oltre l'incrocio con via della Stazione, vale a dire via delle Industrie. Del resto il centro abitato di Latina Scalo, specie la parte più vecchia del quartiere, quella cresciuta nel Villaggio della Stazione nel Dopoguerra, è composto prevalentemente da case di pochi piani che tremano al passaggio dei camion sulle strade sconnesse, specie in prossimità di dossi e buche.
L'ordinanza con la quale il Comune istituisce il divieto di transito dei mezzi pesanti, è l'atto culminante di un procedimento avviato nei mesi scorsi dagli uffici tecnici proprio per riprendere il percorso avviato molti anni fa, alla luce «delle numerose richieste pervenute presso il Servizio Mobilità con le quali i cittadini di Latina Scalo che risiedono in Via del Murillo e Via delle Industrie chiedono l'istituzione del divieto di transito su dette vie per i mezzi pesanti al fine di assicurare l'integrità della carreggiata stradale nonché la fluidità della circolazione stradale» si legge appunto tra le premesse del documento.