Mentre a Prossedi continua il lavoro sulla raccolta differenziata dei rifiuti, che sta portando vantaggi importanti ai cittadini anche a livello economico, in paese sono state da poco installate anche due colonnine di ricarica per le auto elettriche. «Anche la nostra comunità dà un segnale importante in un'ottica eco-sostenibile e, considerata la prevedibile crescita delle auto elettriche, abbiamo voluto aderire all'iniziativa della Comunità Montana e installare due colonnine per la ricarica, questo anche in previsione dell'arrivo dei turisti ma soprattutto per dare i nostri concittadini anche un'alternativa ecologica qualora volessero dotarsi di un veicolo elettrico» spiega il sindaco di Prossedi Angelo Pincivero. Il Comune di Prossedi, scelto e frequentato ogni anno da moltissimi turisti, da appassionati di cultura, gastronomia ed eventi, ha aderito con piacere all'iniziativa dell'Ente territoriale.

«Il nostro obiettivo è quello di fornire il servizio di colonnine elettriche a tutti i paesi della Comunità Montana, perché crediamo in una mobilità sostenibile che possa rispettare l'ambiente, ci consideriamo Green in quest'ottica proprio come il sindaco Pincivero che ha insistito molto per ottenere questo servizio - aggiunge Onorato Nardacci, Commissario Straordinario Liquidatore della XIII comunità Montana dei Monti Lepini e Ausoni - Ma non è l'unica iniziativa che abbiamo in campo per il rispetto dell'ambiente nel nostro territorio: siamo capofila per il Contratto di Fiume dell'Amaseno, abbiamo fatto firmare il manifesto d'intenti a tutti i soggetti del bacino idrografico del fiume che lega due province e stiamo promuovendo anche il ‘Cammino della Regina Camilla' che toccherà anche il Comune di Prossedi e il 13 marzo ci sarà la prima camminata».

Soddisfazione è stata espressa anche dall'amministrazione comunale di Prossedi. «È un segnale importante che rende il nostro paese al passo con i tempi, proprio come stiamo facendo con la raccolta differenziata che ci ha portato ad abbassare la Tari nella bolletta dei nostri concittadini - spiega Franco Bonifazi, il vice sindaco di Prossedi - con la realizzazione dell'isola ecologica, che verrà aperta a breve, avremo un ulteriore impulso alla raccolta dei rifiuti, portando avanti un progetto che era nato con l'impegno dell'ex vice sindaco Riccardo Reatini».