I genitori, gli insegnanti e i piccoli studenti della scuola elementare di via Melogrosso possono dormire sonni tranquilli: lunedì la scuola sarà regolarmente aperta, dopo che alcune infiltrazioni di acqua avevano creato diversi disagi in qualche aula del plesso scolastico. A lanciare l’allarme alcuni genitori, che sui social network avevano raccontato di alcune aule allagate e della difficoltà scaturita da fessure apertesi nella guaina che protegge il tetto dell’edificio dalle intemperie. Era bastato poco, qualche folata di vento e un po’ di pioggia, per far saltare il rivestimento e diversi genitori avevano espresso parere negativo sulla gestione di un problema che, forse, si sarebbe potuto prevenire con controlli mirati sulla struttura. Uno di loro, su una pagina Facebook composta da utenti setini, aveva spiegato: «Le classi quarte sono dovute uscire perché il maltempo dei giorni scorsi e il forte vento hanno completamente divelto tutta la guaina sul tetto e quando sono entrati i bambini hanno trovato le aule allagate». Lo stesso utente si era chiesto per quale motivo, ammesso che il danno fosse presente anche al rientro dalle vacanze natalizie, nessuno di competenza fosse intervenuto precauzionalmente. La risposta ai tanti interrogativi dei cittadini setini è stata fornita ieri dal comandante della polizia locale, Lidano Caldarozzi, che ha utilizzato lo stesso social network per spiegare l’evolversi della situazione. Caldarozzi ha affermato: «Da sopralluogo effettuato nella scuola in via Melogrosso, la ditta incaricata dal Comune sta ripristinando la funzionalità della impermeabilizzazione del terrazzo. Lunedì apertura scuola regolare».