Per il nuovo Piano Regolatore Generale di Sezze c’è ancora speranza. La comunicazione in cui la Regione Lazio bollava come incompleta e lacunosa la documentazione corredata alla presentazione del Piano inoltrata dal Comune è sbagliata. A smentirla sono gli stessi verbali di consegna che confermano la presenza degli allegati contestati. Per venire a capo della vicenda, una delegazione di tecnici comunali sarà ricevuta, martedì 7 marzo, dall’ufficio che ha emesso la nota. È questo quanto emerso nel Consiglio comunale di ieri pomeriggio.