Sul presidio ospedaliero centro Terracina-Fondi cala l’ombra di nuovi tagli. Personale e associazioni sono già in agitazione, e anche i sindacati alla luce delle prime notizie si preparano a dare battaglia. Si parla di una bozza di modifica dell’atto aziendale Asl, approvato solo un anno e mezzo fa, che, salvo impedimenti, potrebbe diventare operativo già con l’inizio del nuovo anno. Ieri sera a Terracina si è svolto un primo incontro operativo col comitato cittadino in difesa dell’ospedale “Fiorini”, il sindaco Nicola Procaccini e il delegato alle Politiche sanitarie Maurizia Barboni. Il reparto di Ortopedia perde la sua autonomia, passando da dipartimento a unità operativa accorpata al “Dono Svizzero” di Formia. In sostanza si passa da un reparto con un suo primario e personale a una “succursale” del dipartimento del sud pontino. 

L'articolo completo ora in edicola con Latina Oggi del 5/11/2016