Operazione contro l’abusivismo edilizio nella periferia di Terracina. Gli agenti della polizia locale hanno sequestrato un lotto di terreno e, all’interno dell’appezzamento, la recinzione e una piattaforma in cemento. Identificato il responsabile, un uomo originario di Roma: tutti gli atti sono stati inviati all’autorità giudiziaria. I controlli per contrastare il fenomeno del mattone selvaggio sono stati eseguiti dai vigili del comandante Fernando Di Crescenzo nella giornata di ieri. Gli agenti hanno effettuato un’ispezione lungo la strada provinciale Badino per San Felice Circeo e verificato che le strutture erano state realizzate in assenza dei dovuti titoli edilizi. I sigilli sono scattati per un lotto di terreno di 350 metri quadrati e per una piattaforma di cemento di 105 metri quadrati, destinata forse a ospitare una roulotte o una struttura prefabbricata.