Si stringono i tempi per la gara che assegnerà la concessione della gestione dei siti archeologici e culturali di Terracina. La giunta del sindaco Nicola Procaccini con una delibera ha approvato l’atto di indirizzo per l’assegnazione del Tempio di Giove Anxur, del museo della città nel palazzo della Bonificazione pontina, delle favisse e del museo civico Pio Capponi. L’amministrazione del sindaco Nicola Procaccini ha voluto ora cogliere la palla al balzo e affidare, oltre al sito archeologico che domina la sommità di Monte Sant’Angelo, anche il palazzo della Bonificazione (ad esclusione dell’archivio e della biblioteca storici che continueranno ad essere gestiti direttamente dal Comune), il museo Capponi e le favisse. Sarà attivata una procedura di gara aperta e il vincitore verrà scelto sulla base dell’offerta economica più vantaggiosa. La durata della concessione sarà di tre anni con una previsione del valore pari a 100mila euro più Iva posto a base d’asta. 

L'articolo completo in edicola con Latina Oggi (10 novembre 2016)