I componenti dei due Consigli di amministrazione che si sono succeduti negli anni alla guida della Terracina Ambiente e il collegio sindacale, organo di controllo della società, tutti in tribunale per il crac della Spa che dal 2007 al 2011 ha gestito il servizio di raccolta dei rifiuti in città. Per il prossimo 22 marzo è stata fissata l’udienza preliminare in relazione alla richiesta di rinvio a giudizio depositata dal pubblico ministero Marco Giancristofaro lo scorso maggio. L’indagine riguarda l’ipotesi di una bancarotta semplice della società partecipata del Comune di Terracina, attiva fino al 2011 quando subentrò prima l’amministratore giudiziario e di cui poi venne dichiarato il fallimento. 

Il servizio completo in edicola con Latina Oggi (13 novembre 2016)