Amministratori pubblici a confronto sabato 10 dicembre per parlare delle proposte di legge legate ai cammini storici e agli ecomusei, fatte dal governo Renzi e ancora non discusse. Il terremoto del dopo referendum potrebbe naturalmente compromettere il “cammino” intrapreso, e tuttavia questa mattina se ne parlerà con il direttore del Museo Piero Longo, il sindaco Nicola Procaccini di Terracina, quello di Itri Antonio Fargiorgio e il consigliere regionale del Pd Enrico Forte, vice presidente della commissione Urbanistica. Si comincia alle 10.30. Ad introdurre i lavori, Stefano D’Arcangelo, del coordinamento operativo del gruppo di lavoro del Piano d’azione e delegato ai Beni culturali del Comune di Sperlonga.

L’incontro vuole approfondire la materia delle leggi, delle proposte di legge, e insomma delle opportunità aperte per valorizzare i “cammini” nel territorio attraversato da due vie Appia (la Claudia e la Traianea) e dalla via Francigena del Sud. Ci saranno i rappresentanti dei Comuni firmatari del protocollo d’intesa, e quelli dei parchi naturali regionali. Insomma, un vero e proprio convegno sulla cultura in una delle città che sta puntando molto sul rilancio culturale. Proprio il consigliere regionale Forte potrà spiegare cosa bolle in pentola anche in Regione in materia culturale. Certo, con la crisi di governo nulla è più sicuro: le proposte di legge potrebbero subire un freno. La cultura, in questi casi, è sempre l’anello più debole.