In poco più di un mese sono state raccolte 3mila firme. Un traguardo inimmaginabile e che è stato tagliato in queste ore dall’associazione “A.la Sociale” del presidente Marco Senesi. La petizione è stata avviata per tornare a chiedere alle istituzioni di eseguire i lavori di messa in sicurezza del monte Cucca e di ripristinare la linea ferroviaria Terracina-Priverno Fossanova, chiusa quattro anni fa dopo una frana. Allo stesso tempo la messa in sicurezza è necessaria per garantire l’incolumità di chi vive nella zona. Le firme, raccolte sia con banchetti informativi sia online, sono state inviate al presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti. Al quale l’associazione torna a chiedere, a nome dei 3mila firmatari della petizione, un intervento urgente. Nel frattempo “A.La Sociale” è protagonista del tavolo di concertazione a Roma che conduce le trattative per la riattivazione della stazione di Terracina. Proprio nei giorni scorsi in Regione si è svolto l’ennesimo faccia a faccia con tecnici e amministrazione comunale. L’obiettivo - conclude Senesi - resta quello di giungere a una convenzione tra Rete ferroviaria italiana e Regione per dividere compiti e risorse economiche.