Il mercato della Marina è e deve continuare ad essere un pilastro del commercio terracinese. Crocevia di tradizioni, storia, imprenditoria locale: l’edificio di via del Rio è più di una palazzina che rischia di chiudere. Si parta da qui per comprendere l’importanza di un incontro e la risposta così partecipata all’appuntamento. Ieri pomeriggio in tanti hanno voluto essere presenti al faccia a faccia organizzato dall’amministrazione comunale nella sala Valadier. All’ordine del giorno dell’assemblea convocata dall’assessore alle Attività produttive Gianni Percoco, le sorti del mercato della Marina. Particolare attenzione ha ottenuto la proposta di Slow Food. Anche il Wwf vuole puntare sulle tipicità del prodotto, sulla sostenibilità, sulla filiera a chilometro zero. Idee, iniziative e progettualità che l’amministrazione ha accolto con favore. 

L'articolo completo in edicola con Latina Oggi (15 gennaio 2017)