È stato pubblicato l’avviso pubblico per la presentazione di progetti idonei ad avere in concessione la casa-Torre degli Acso, edificio storico medievale che sorge in pieno centro storico.  Confermata la destinazione, ben definita nell’articolo 1: «Attività preordinate alla formazione». Quelle prefigurate dall’Ismef, l’istituto professionale per la nautica che ha chiesto in via privata già a novembre di usufruire di alcuni immobili per tenere corsi di formazione. Esperienza già tenuta (e ora conclusa) a Minturno.
Dopo la proposta l’ente ha deciso di indire un avviso pubblico per dare la possibilità a tutti di partecipare. Bisognerà presentare un progetto di gestione che includa una durata di 5 anni eventualmente rinnovabili per la destinazione a corsi di palazzo Tescola e Torre degli Acso.