Quattro persone col volto nascosto da un passamontagna si sono infilate nella villa e hanno minacciato in casa i proprietari, presenti al momento della rapina. I banditi si sono fatti consegnare preziosi, gioielli e soldi contanti per un valore stimato attorno ai centomila euro. Poi si sono dati alla fuga. Quando la polizia è arrivata sul posto, pochi istanti dopo la chiamata al 113, i rapinatori erano già spariti. Il raid è stato messo a segno domenica sera poco prima delle 20 nel tratto centrale del lungomare Circe. Nel mirino l’abitazione di un imprenditore del posto. Gli investigatori del commissariato di Terracina non hanno dubbi: ad agire sono stati dei professionisti. Poco meno di un mese fa, era la mattina del 27 gennaio, un’altra rapina in villa era stata messa a segno non troppo lontano da dove si sono svolti i fatti domenica sera. In quel caso, in via Einaudi, i banditi - tre uomini - prima di arraffare il bottino avevano legato una domestica che stava svolgendo pulizie in casa.

L'articolo completo in edicola su Latina Oggi (21 febbraio 2017)