"Quella dello Sportello Agricolo di Zona, aperto per anni a Borgo Hermada e poi improvvisamente chiuso, è una vicenda che si trascina già da qualche anno senza riuscire a vederne una soluzione. In realtà la riapertura era stata annunciata per il settembre 2013 ma a oggi nulla di ciò è avvenuto. L’ultimo i ordine di tempo a chiede la riapertura dello sportello fu il Commissario straordinario del Comune di Terracina Erminia Ocello. Per quello che ci riguarda abbiamo fatto la nostra piccola parte su questa vicenda in passato  in passato e torniamo oggi a farla. Chiediamo infatti alla Regione di riaprire lo Sportello Agricolo di B.go Hermada". Lo sostiene in una nota il presidente dell'associazione "Ala Sociale" Marco Senesi. Che chiede un intervento immediato per la riapertura della struttura.

"Lo sportello - aggiunge Senesi - rappresenta un punto di riferimento importantissimo per l’economia del nostro Territorio. Si parla spesso e giustamente di vocazione turistica della nostra Città ma si dimentica il grande patrimonio presente da sempre sul nostro territorio rappresentato appunto della tante aziende agricole e coop. Un realtà che ha saputo resistere alla crisi economica e che continua a produrre un fatturato importante per l’economia di questa città. Un settore che da lavoro e che in qualche modo è stato anche capace di procedere alla valorizzazione e all’integrazione di un comunità, quella indiana in questo caso. Certo non senza problemi ma se oggi questo settore continua a produrre fatturato lo si deve anche alle nuove braccia dei tanti lavoratori che sono arrivati in Italia e specie sul territorio pontino proprio per il lavorare la terra. Queste tante Aziende e Coop hanno imparato nel tempo in qualche modo a rivedersela da soli. Hanno risposto alle difficoltà con il lavoro e di lavoro da fare sui campi e sotto le serra ce ne è tanto. Le risposte alle tante difficoltà che presenta un lavoro duro e complesso spesso non si trovano a Casa e quindi bisogna partire per Roma". Riaprire lo sportello agricolo vorrebbe dire tornare a dare voce ad un mondo imprenditoriale. Vorre dire tornare a dare informazioni per i servizi Psr e Feamp (Programma di sviluppo rurale e Fondo europeo affari marittimi  e pesca).