Per un acquisto arriva una vendita. Sono due e sono speculari le questioni che saranno discusse venerdì mattina alle 8.30 in commissione Bilancio a palazzo Tescola. Se il secondo punto all’ordine del giorno riguarda l’acquisto dell’immobile che sorge sul teatro romano (vedi articolo accanto), il primo riguarda la vendita di un altro immobile, questa volta moderno: l’ex mercato Arene, in via Benito Florio. Dopo anni di tentativi, c’è una proposta per l’acquisto dell’edificio, ed è stata presentata da una certa società “Oikos 40 srl”, che ne ha proposto però l’acquisto parziale ai fini di una ristrutturazione completa, con riqualificazione anche della parte che sarà poi di competenza comunale. La questione in questo caso è un po’ più ingarbugliata. Perché sull’immobile di via Benito Florio gravano i vincoli di Ppe, per i quali l’edificio è destinato a servizi di quartiere con la realizzazione di un polo multifunzionale con funzioni socio-culturali. Immobile e parcheggio sono un tutt’uno, e appunto hanno una destinazione precisa secondo una delibera del 2005. Si dovrà, dunque, prima venir fuori da questa matassa urbanistica. Per ora la commissione discuterà, però, solo della congruità dell’offerta economica, che farà registrare un’entrata per l’ente. Secondo alcune indiscrezioni non confermate, l’acquisto parziale sarebbe legato alla tipologia di supermercato da realizzare, in base alla superficie.