Si è difeso per quasi due ore rispondendo alle domande del giudice e dichiarandosi estraneo alle accuse che gli vengono contestate. Si è svolta ieri mattina l’udienza di convalida nei confronti dell’operaio di 55 anni di Terracina arrestato martedì sera dalla polizia con l’accusa di detenere in modo illegale due pistole. Non ho mai visto quelle armi, ha dichiarato al gip del tribunale di Latina Giuseppe Cario. Inoltre i fogli in cui, secondo gli investigatori, erano confessati gli intenti omicidi e suicidi del soggetto, non sarebbero altro che appunti personali che fanno parte di una terapia consigliata da uno psicologo. A conclusione dell’udienza il gip ha convalidato il provvedimento per la detenzione delle armi, l’uomo per adesso resta in carcere. La difesa del 55enne, rappresentata dall'avvocato Lorenzo Magnarelli, ha presentato indagini difensive e una consulenza tecnica.

L'articolo completo in edicola su Latina Oggi (11 marzo 2017)