Uffici divisi in tre punti per rendere più efficienti i servizi comunali. La nuova geografia degli uffici municipali sta prendendo forma. L’amministrazione guidata dal sindaco Nicola Procaccini ci sta lavorando da qualche tempo, muovendosi su due linee guida. Da una parte semplificare la vita ai cittadini mettendo a loro disposizione servizi raggruppati per tipologia e un più facile accesso con parcheggi adeguati e senza barriere architettoniche. Dall’altra parte si è pensato di rendere più agevole il lavoro dei dipendenti. Ma come saranno dislocati uffici e servizi? In linea di massima, nella palazzina di nuova realizzazione al Calcatore andranno gli uffici tecnici, nell’ex tribunale di via dei Volsci sarà spostato invece il Comando della polizia locale insieme ad anagrafe e sportelli di front-office per il pagamento dei tributi. Nel palazzo municipale resterà la gestione degli affari generali, la ragioneria e tutta l’attività politico-istituzionale. Il trasloco della polizia locale in via dei Volsci è già iniziata: nell’ex tribunale è stato installato il centro direzionale della video-sorveglianza comunale. Il servizio, infatti, sta per partire. Con questi cambiamenti andranno a liberarsi i locali di via Sarti, dove attualmente si trovano gli uffici di polizia locale e ragioneria. Alcuni di questi potrebbero essere alienati.