In una nota congiunta gli assessori Pierpaolo Marcuzzi di Terracina ed Egidio Calisi di San Felice Circeo, insieme al consigliere terracinese Maurizio Casabona, affermano che, nei giorni scorsi, presso la sala giunta del Comune di Terracina, si è tenuta una riunione alla presenza dei firmatari della nota con i dirigenti tecnici dei due Comuni per iniziare a studiare l'Iter per riconoscere la località di San Vito come un vero e proprio centro urbano. La piccola località sorge all'incrocio tra la Via Mediana Vecchia e la Migliara 58 ed è per ¾ ricadente nel comune di Terracina, per l'altro quarto nel comune di San Felice Circeo.

Nelle vicinanze delle due importanti strade provinciali sono sorte, negli anni, abitazioni e diverse attività commerciali che hanno dotato di importanti servizi la frazione. Oggi, le amministrazioni guidate dai sindaci Procaccini e Petrucci, intendono avviare tutte le iniziative necessarie a rendere San Vito una frazione con luoghi di aggregazione come piazze, asilo e centro anziani, oltre a dotare tutta la zona di opere di urbanizzazione primaria acqua, gas e rete fognaria. Inoltre, entrambe i Comuni stanno lavorando per il congiungimento delle frazioni con le città tramite percorsi ciclabili che potranno collegare in diversi punti i due territori comunali. I rappresentanti locali Casabona, Calisi e Marcuzzi, a testimonianza del loro impegno per portare a termine l'iniziativa, hanno iniziato a lavorare alla preparazione di un protocollo d'intesa tra i due Comuni per avviare gli studi di fattibilità con lo scopo di redigere proposte per l'ottenimento delle necessarie autorizzazioni e degli eventuali finanziamenti.