Prosegue l’impegno dei carabinieri della compagnia di Colleferro per garantire sicurezza e legalità nel territorio della Valle del Sacco e del versante romano dei Monti Lepini.

In particolare, nell serata di venerdì, le pattuglie coordinate dal capitano Emanuele Meleleo hanno dato vita a un piano straordinario di controlli.

Nello specifico, i militari delle stazioni di Artena e Gavignano, affiancati dal personale della Asl di Colleferro, hanno dato luogo alle verifiche in tre bar della zona.

In un solo caso, sono state accertate alcune violazioni inerenti la normativa sulla conservazione e somministrazione di alimenti.

Lungo le strade, invece, sono stati i militari dell’Aliquota radiomobile della compagnia colleferrina a controllare numerose persone e autovetture.

In tale contesto, sono stati due i conducenti di altrettanti mezzi che sono stati sorpresi in stato di ebbrezza alcolica.
Vale la pena evidenziare, in questo contesto, che i medesimi controlli - come avevamo spiegato ieri - hanno anche consentito di arrestare un uomo di 54 anni che, nella zona di Artena, è stato fermato mentre era alla guida del suo scooter. Addosso egli aveva una dose di cocaina e, di conseguenza, i militari hanno deciso di estendere la perquisizione anche alla sua casa, all’interno della quale hanno trovato altra cocaina, nascosta nel contenitore del caffè.

In totale, la droga sequestrata pesava mezzo etto e, qualora fosse stata immessa sul mercato, avrebbe fruttato guadagni per seimila euro circa.