Nei giorni scorsi, a Lariano, il comitato “Alternativa Sostenibile” ha organizzato un incontro, a cui hanno preso parte molti cittadini, per affrontare la questione legata al futuro impianto di trattamento dei rifiuti, con annessa produzione di biometano, che una società privata vorrebbe realizzare alle Macere, estrema periferia di Artena confinante proprio con la cittadina collinare laziale.

L’impianto, hanno spiegato i membri del comitato durante l’assemblea, si troverebbe a 1.200 metri lineari dalle prime abitazioni larianesi. «La locale amministrazione, che si dichiara contraria al progetto, si è ben guardata dal partecipare alla conferenza con dibattito pubblico - si legge nel post pubblicato sulla pagina Facebook del comitato - Nella Conferenza dei Servizi del 10 ottobre scorso, tenutasi presso l’ufficio Via regionale, abbiamo assistito a un non convinto bisbiglio del sindaco di Artena ma non ha partecipato alcun rappresentante del Comune di Lariano, sembra per una dimenticanza della Regione, nonostante avessimo sollecitata la stessa a estendere l’invito ai larianesi».

Ovviamente, dal comitato hanno sottolineato che proseguiranno nel monitoraggio della situazione.