La giornata di oggi, a Velletri, coincide con un triste anniversario: un anno fa, infatti, veniva barbaramente ucciso Francesco Maria Pennacchi, il commercialista 32enne di Velletri che fu accoltellato fuori dal suo studio professionale di commercialista da Lorenc Prifti, il 43enne albanese che, venerdì, è stato condannato in primo grado a trent’anni di reclusione, per omicidio volontario aggravato da futili motivi.

Al di là della sentenza di condanna, che era stata richiesta a gran voce, fin dal giorno successivo all’omicidio di Francesco Maria, da amici e familiari del commercialista, oggi sarà una giornata dedicata al ricordo di quanto di bello ha fatto Pennacchi nella sua breve vita, lasciando un vuoto incolmabile in tutti coloro che lo conoscevano. Per questo motivo, a partire dalle 17, all’interno del seminario “Don Orione” di via Carlo Angeloni, a Velletri, sarà celebrata una Santa Messa in suffragio dell’anima di Francesco Maria, alla presenza di tutti coloro che continuano a voler bene a questo ragazzo strappato alla vita troppo presto.