Ancora una brillante operazione della polizia penitenziaria all’interno del carcere di Velletri.

Nelle scorse ore, due poliziotti addetti al controllo dei pacchi da consegnare ai detenuti hanno ritrovato, all’interno di un paio di pantaloni destinati a un giovane recluso ventenne, una scheda sim che, ovviamente, è stata sequestrata, impedendo conseguentemente il suo ingresso nelle celle del penitenziario.

«Ci complimentiamo con i colleghi per la scoperta e per il perfetto servizio svolto - hanno commentato, nel pomeriggio di ieri, i due sindacalisti dell’Ugl polizia penitenziaria, Carmine Olanda e Ciro Borrelli - Questa operazione dimostra come i controlli effettuati siano efficienti, nonostante le persone provino comunque a far entrare materiale che non è consentito avere nelle celle».