"Una rotatoria ti salva la vita": questo il testo dello striscione affisso da CasaPound per richiedere la costruzione di una rotatoria in via Ariana all'altezza di via Redina Ricci, affinché possa essere messo in sicurezza un incrocio pericoloso causa di molti incidenti.

"Siamo costretti ancora una volta a tirare in causa Via Redina Ricci - afferma Paolo Felci, referente cittadino di CasaPound Italia - per il suo pericolossissimo incrocio con Via di Cori. Sono ben noti a tutti gli innumerevoli incidenti, gravi e meno gravi, che vi avvengono a cadenza regolare, causati dalla totale mancanza di segnaletica adeguata. Una lotteria, il giungere da Cori in direzione Velletri e non centrare vetture o motocicli che da Velletri si immettono in Via Redina Ricci, tagliando l'incrocio, la cui pericolosità è rafforzata da una curva a gomito che copre totalmente la visuale sulla carreggiata."

"Siamo a conoscenza - continua Felci - che nell'area sopracitata passerà in futuro il proseguimento della via che attualmente si interrompe alla rotatoria di via Papazzano, ma nel frattempo non si può stare affacciati alla finestra aspettando che ci scappi il morto."

"Chiediamo all'amministrazione comunale - conclude Felci - di farsi portavoce e sollecitare la Città metropolitana in quanto ente di competenza ad intervenire in tempi decenti e, oltre a tracciare una segnaletica adeguata, anche a realizzare una rotatoria che fluidifichi lo scorrimento in sicurezza dei mezzi che vi transitano."