Nella giornata di martedì, a Velletri, l’Acea Ato2 ha comunicato al Comune, alla polizia locale e alla stazione dei carabinieri l’avvio di una turnazione idrica straordinaria.

Il motivo, ancora una volta, è la carenza d’acqua: diversamente dall’estate, però, non è il gran caldo ad aver fatto innalzare i consumi, ma l’ondata di gelo straordinario delle ultime settimane.

Tale situazione, secondo l’Acea, sta dando vita a una situazione di emergenza idrica: di conseguenza, la società si è immediatamente attivata “per contrastare la crisi idrica incentivando le forniture provenienti dall’Acquedotto del Simbrivio”.
Purtroppo, però, le manovre alternative non sono state sufficienti ad azzerare i disagi e, di conseguenza, è stato predisposto un piano di turnazione idrica straordinaria in alcune zone “così da provocare mancanze d’acqua controllate” sulla rete “Quota 500”.