Nella notte appena trascorsa, nell’ambito di mirati servizi di controllo finalizzati a contrastare i furti in appartamento, i carabinieri dell’Aliquota radiomobile della compagnia di Velletri hanno arrestato in flagranza di reato tre giovani (di cui due donne) senza fissa dimora, responsabili di tentato furto in appartamento.

In particolare, i militari di pattuglia hanno notato i tre giovani che, con fare sospetto, si stavano portando nelle vicinanze di un condominio di Velletri e, dopo alcuni minuti, stavano cercando di forzare il portone di ingresso con alcuni arnesi da scasso.

L’immediato intervento delle autoradio dei carabinieri dell’Aliquota radiomobile hanno consentito di bloccarli e impedire loro di introdursi nell’abitazione.

Due sono risultati minori degli anni diciotto, pertanto su disposizione del magistrato della Procura dei Minori di Roma sono stati accompagnati presso il centro di prima accoglienza capitolino di via Virginia Agnelli, a disposizione dell’Autorità giudiziaria.

La maggiorenne, a conclusione dell’udienza con rito direttissimo tenutasi presso il Tribunale di Velletri, è stata associata presso la casa circondariale di Roma Rebibbia.