E' davvero forte, a Lariano, la critica all'amministrazione del sindaco Maurizio Caliciotti che arriva dai consiglieri comunali Paolo Ficcardi e Gianluca Casagrande Raffi, con quest'ultimo già ufficializzato coma candidato sindaco del movimento civico "Il Coraggio di Cambiare".

Il primo affondo è sulle antenne e l'elettrosmog: "In Consiglio Comunale,  assessore all’ambiente e sindaco, tutore della nostra Salute, difendono a spada tratta un ecomostro in pieno centro cittadino. Abbiamo un datato Piano Antenne inattuato, uUn Piano Antenne da aggiornare o da rifare affidato a una ditta privata. Dopo 2 anni siamo ancora in attesa di un Piano Antenne Comunale. Noi - spiegano i due politici - proponiamo di utilizzare siti pubblici non pericolosi per la cittadinanza e la WiFi libera in tutto il paese. Come? Con un Piano Antenne comunale serio e sicuro. Dateci fiducia e vi dimostreremo che è possibile, salvaguardando la salute pubblica e rendendo gratis un servizio per tutta la cittadinanza".

L'altro capitolo è sul baratto amministrativo. "Una nostra bella proposta, ben presentata in Consiglio comunale dal mio ex capogruppo Astolfi, votata all’unanimità oltre un anno fa, ma tutto tace" aggiunge Casagrande Raffi.

E poi i servizi sociali. "Questo argomento, assai delicato per molti bambini e famiglie di Lariano, merita uno specifico approfondimento. Al momento ci asteniamo da commenti e proposte. Ma sarà una nostra priorità".

Altro affondo sulla mensa scolastica: "Dopo mille proteste dei genitori, manifestazioni, sospensioni del pasto per pochi centesimi, interrogazioni e mozioni, si arriva alla riduzione di soli 20 centesimi. Sì, 20 centesimi a pasto, circa 5 euro al mese. Ridicolo il nuovo Regolamento con le relative 'nuove fasce ISEE', sempre troppo restrittive e penalizzanti. Dal 2011 al 2016 aumento delle tariffe fino all’90%, quasi raddoppiate per tutti (da € 2,5 sino a 4,60 - 4,90). Nel 2016-2017 si prevedono pochi centesimi di riduzione grazie al nuovo appalto. Avevamo proposto fasce più eque e tariffe adeguate, recupero dell’insoluto convocando e parlando con i genitori morosi. Ma niente possibilità di dialogo e confronto. La scuola, l’istruzione, la socializzazione, le pari opportunità e la crescita culturale per loro, non sono una priorità.

Infine, i trasporti: "Nel consiglio comunale del 25.11.2015 abbiamo proposto di dare sostegno ad una petizione sul raddoppio della linea ferroviaria Velletri – Ciampino, organizzata dal locale Movimento cittadino amici di Beppe Grillo. Una opera importante per i tanti pendolari di Lariano, soprattutto studenti e lavoratori. Voto all’unanimità. Ma quando viene pubblicato il progetto e la proposta inviata in Regione, a firma dei sindaci di tutti i Castelli Romani (9 in totale), provate ad indovinare quale paese e quale sindaco manca? Risposta esatta: il sindaco di Lariano".