La sconfitta di ieri sera a Milano non può cancellare l'ottima prestazione di una Top Volley Cisterna che in questi play off per il quinto posto e per la Challenge Cup, sembra essersi completamente ritrovata. Peccato, perché dopo il 2-0 iniziale dei meneghini, la formazione di Kovac aveva trovato modo e tempo per rimettersi in carreggiata, vincendo alla grande il terzo set e arrivando ad annullare una serie infinita di matchpoint nel quarto, prima di chiuderlo a proprio favore al 72esimo punto. Poi il tie break, il punto a punto sino al 13-13, prima della resa, arrivata dopo oltre due ore e mezza di gioco.
IL TABELLINO
Milano-Cisterna 3-2 (25-22; 25-22; 18-25; 35-37; 15-13)
Allianz Milano: Staforini (L) ne, Basic, Kozamemik 12, Daldello, Sbertoli 4, Maar 8, Weber ne, Patry 18, Meschiari ne, Piano 1, Mosca 10, Ishikawa 13, Umaut 10, Pesaresi (L). All: Piazza.
Top Volley Cisterna: Cavuto 8, Cavaccini (L), Sottile, Tillie 19, Seganov 2, Rossato ne, Sabbi 27, Rossi ne, Onwuelo 2, Rondoni (L) ne, Randazzo 12, Krick 6, Szwarc 8. All: Kovac.
Arbitri: Giardini, Boris (Pettenello).
Note: Allianz Milano: ace 8, err.batt. 24, ric.prf 30%, att. 50%, muri 11. Top Volley Cisterna: ace 5, aerr.batt. 29, ric.prf 35%, att. 58%, muri 7