Questa mattina, presso lo storico Palazzo Mazzoni nel centro della città di Sabaudia, l'Amministrazione Comunale e le Fiamme Gialle hanno festeggiato il canottiere Romano Battisti prestato, nell'ultimo anno, alla vela come "grinder" del Team Luna Rossa Prada Pirelli.

Romano, già medaglia d'argento ai Giochi Olimpici di Londra 2012 in "doppio" e più volte medagliato ai Campionati del Mondo di canottaggio, quest'anno ha partecipato alla campagna in Nuova Zelanda con l'imbarcazione italiana del Patron Bertelli che, nel mese di febbraio, ha conquistato la "Prada Cup" contro il Team Ineos UK. Nella sfida finale contro i detentori della Coppa America, i padroni di casa del Team Emirates New Zeland, la barca azzurra è entrata nella storia come prima italiana a ottenere 3 vittorie nella fase finale dell'America's Cup.

Conduttrice d'eccezione, dopo aver commentato per Sky le gare di Coppa America, è stata Flavia Tartaglini, ex atleta delle Fiamme Gialle, campionessa di windsurf. Proprio lei ha "acceso" la cerimonia quando ha domandato a Romano, avendolo visto allenarsi il giorno prima, se è intenzionato a riprendere i remi in mano per puntare ai prossimi Giochi Olimpici di Tokyo. Battisti, colto di sorpresa dalla domanda, senza far trapelare indiscrezioni ma con uno sguardo d'intesa con il Generale Vincenzo Parrinello, Comandante del Gruppo Polisportivo Fiamme Gialle, ha rivelato che nei prossimi giorni ne parlerà con i suoi Superiori e solo allora darà risposta a questa curiosità.

A fare gli onori di casa, il Sindaco di Sabaudia, Giada Gervasi, insieme al Comandante del Centro Sportivo della Guardia di Finanza, Gen.B. Flavio Aniello che, dopo il suo intervento, ha consegnato a Romano un "Encomio Solenne", una delle ricompense militari più importanti per meritevole comportamento in servizio.

Tra le Autorità presenti, il Presidente della Federazione Italiana Vela, Francesco Ettorre, il Segretario Generale della Federazione Italiana Canottaggio, Maurizio Leone, il Sindaco di Priverno, Anna Maria Bilancia, il Sindaco di Maenza, Claudio Sperduti, il Presidente Onorario dei Gruppi Sportivi Fiamme Gialle, Gen.D. Gianni Gola, il Comandante del Comando Artiglieria Contraerei, Gen.B. Fabrizio Argiolas e i rappresentanti dei Gruppi Sportivi Militari di Sabaudia.

Orgogliosi e commossi per l'iniziativa, la famiglia di Romano, la moglie Sara, i genitori Nazareno e Annunziata e le sorelle Carolina e Alessia.