La storia insegna ed il presente non fa altro che arricchirla. Il Terracina Beach Soccer, anche nella tappa di San Benedetto del Tronto, ha confermato di essere una delle squadre da battere per lo scudetto 2021.
I "tigrotti" hanno chiuso la tappa e la fase a gironi centrando un bel poker di successi che li trascinano momentaneamente al secondo posto. Dopo aver battuto Viareggio e Samb i ragazzi di Angelo D'Amico non hanno lasciato scampo al Canalicchio (9-3). Il tutto grazie alla tripletta del fenomeno Maciel, vera sorpresa di questa stagione. Per lui sono undici i centri in campionato, pochi hanno fatto meglio. Un timbro anche per Duarte (nove firme). In gol anche Pasquali, un ragazzino sulla sabbia nonostante il suo esordio nel circuito LND risalga a più di 17 anni fa. Terracina conferma il proprio blasone, da quando è stato fondato il beach soccer ufficiale non ha mai saltato una fase finale.
Una tappa quella di San Benedetto perfetta sintesi dell‘estetica dello spettacolo e il cinismo della competizione agonistica. La passione sprigionata dal popolo dell'estate ha sommerso l'Arena sulla Riviera delle Palme, un calore sportivo senza eguali, uno spirito di partecipazione che ha animato la tappa decisiva per la classifica finale.
Ecco le prime sette squadre classificate della Poule Scudetto: Caffè Lo Re Catania, Terracina, Happy Car Sambenedettese, B-Point Napoli, Pisa, Lamezia Terme e Farmaè Viareggio hanno staccato il biglietto per le Final Eight in programma a Lignano Sabbiadoro dal 6 all'8 agosto.